Processo Arkeon e la manipolazione dell’informazione

Non credevo possibile che un gruppo di persone con gli appoggi giusti, ma tutto sommatto un gruppuscolo di persone poco preparate, potesse riuscire a tanto: costruire una vicenda mediatica e anche giudiziaria manipolando completamente la realtà.

Lo ribadisco ancora una volta: per quanto incredibile, quanto si sente in TV su Arkeon non è per nulla vero. E’sconvolgente come una versione dei fatti che centinaia di persone sanno essere totalmente falsa possa essere propagandata e ripresa passivamente dai media. E’sconvolgente come tutto questo possa essere basato su esperti che in realtà non sono esperti per niente e su teorie che sono respinte da tutta la comunità scientifica (parlo delle strampalate teorie sul lavaggio del cervello che si riescono a vendere alla televisione, mentre in un congresso scientifico non sono neppure presentabili).

Insomma, questa è, accanto al dramma umano di innocenti accusati, di famiglie mandate in crisi per l’arrivismo di qualcuno, una grande lezione su quella che è l’Italia di oggi. Bastano i contatti giusti, basta forse un’ agenzia di pubbliche relazioni e non è difficile imporre una versione dei fatti all’opinione pubblica, condendola di quanto fa scandalo, anche se non c’entra niente con la realtà.

Oggi, ogni volta che leggo il giornale, mi domando quale gruppo di interesse economico o di altro tipo ha sponsorizzato la realtà che leggo, che probabilmente ha poco o nulla a che fare con i fatti. E’una vergogna per la professione del giornalismo, per i giornali e per la televisione, che per quello che vale sarebbe meglio sostituirla con i blog e Facebook.

Ma lo sapete che tutte le persone non legate -tra cui studiosi – a Lorita Tinelli che hanno provato a studiare Arkeon sono state dalla Tinelli stessa denunciate alla magistratura? E che Raffaella Di Marzio è stata così impedita dallo svolgere uno studio che poteva confermare o smentire Lorita Tinelli, quella che ora va in televisione, in modo che solo la versione del Cesap potesse essere presentata?

Leggete un po’ e scoprirete che grande falso è quello costruito ad arte su Arkeon, a danno di centinaia di persone innocenti.

Aggiornamento ad aprile 2011:  il procedimento nei confronti da Raffaella Di Marzio è stato formalmente archiviato su richiesta dello stesso PM Bretone “per infondatezza della notizia di reato”.

Annunci

10 commenti

Archiviato in Arkeon, Lorita Tinelli, pseudoscienza

10 risposte a “Processo Arkeon e la manipolazione dell’informazione

  1. fabia

    Mi piace questa versione di Pinocchio ! Un abbraccio.

  2. anna belli

    Si, è vero, un manipolo di persone è riuscito a stravolgere un lavoro come quello di Arkeon , sostenuti e spalleggiati dai media e dalla TV bisognosi di scandali, MA ci sono molte moltissime persone che come me sanno che ciò che viene demonizzato in Arkeon non è vero. Io c’ero, io ho partecipato a diversi seminari di diverso livello di Vito Carlo Moccia dal 1997 fino al 2006, io ho visto e conosciuto centinaia di persone che come me hanno visto e sanno che non è vero, che come me avevano e hanno fiducia nel lavoro di Arkeon.
    Io so che in questo momento le nostre voci non sono udibili in mezzo a tanto baccano ma io continuo a dire che ho fiducia, fiducia nel lavoro di Arkeon e nella forza potente della verità.

  3. E’ impressionante vedere come le trasmissioni di approfondimento (spesso contenitori pomeridiani per famiglie che non approfondiscono proprio nulla) non pensino proprio a intervistare anche il settarolo, se non nelle forme becere di “Striscia la notizia” o di “MI manda rai tre”, che ti chiamano per processarti o irriderti in diretta, non per farti domande e ascoltare le tue risposte.
    Eppure penserei che dovrebbe fare audience intervistare il settarolo! Ecco il mostro!
    …ma forse non lo fanno perchè si corre sempre il rischio di scoprire che è una persona normalissima, magari capace di argomentare, e allora è meglio evitare!

  4. Oggi, cercando in rete le ultime su Arkeon, mi sono imbattuta in questo http://www.cronacaqui.it/news-psico-sette-a-milano–ecco-i-quattro-episodi–che-spaventano-la-citta_33829.html Si parla di sette e anche di Arkeon (consideta ormai setta, sigh!). Quello che mi colpisce è l’immagine del simbolo satanico associato, quindi, anche a noi.
    Strano poi se la gente comune, che nulla sapeva di Arkeon, ora ci considera mostri?
    Lo ammetto: se non avessi conosciuto Arkeon sarei la prima a condannare questo gruppo, sentendone parlare in questo modo. Solo che, avendolo conosciuto e potendo smentire tutte le gravissime accuse continuo a indignarmi ogni volta che guardo la tv o leggo i giornali o la rete.

  5. @ sadal-melik: è passato tanto tempo, grazie di essere tornata. L’importante è non perdere la memoria della verità dei fatti. Perché questo vogliono i personaggi che sappiamo, attraverso manipolazione ed intimidazione. Ma questa assurdità non può durare per sempre. Almeno lo spero.
    Ciao
    S&P

  6. @ klee: non credo neanche sia così. Credo banalmente che la TV sia fatta di contenitori affittabili al migliore offerente in tema di potere, soldi o relazioni varie. Purché presenti qualcosa di vagamente vendibile va bene. Etica, intelligenza, tutto sorpassato. La conferma è nei personaggi invitati.
    Ciao
    S&P

  7. @ Anna: grazie e benvenuta. Sono d’accordo con te: fiducia e impegno per la verità, e speranza che l’Italia sia un po’meno peggio di quella che si è vista in questi due anni.
    Ciao
    S&P

  8. @ Fabia: che piacere ritrovarti! Un abbraccio
    S&P

  9. caro S&P, ho letto l’articolo di pochi giorni fa dell’Unità sui rapporti tra padre cantalamessa e arkeon e mi sei venuto in mente. non ho ancora chiari i contorni della vicenda perché non ho mai segiuito le notizie relative ad arkeon, ma subodoro quel livello e quel metodo di mistificazione che ormai conosciamo bene. diciamo che ho un pregiudizio negativo sul modo che ha la stampa di trattare queste cose. quindi penso che cercherò di capire meglio, nelle prossime settimane, come tu mi invitavi a fare già l’anno scorso.
    a presto e grazie, non mollare.
    alessandro

  10. @ Alessandro: grazie di essere passato. Purtroppo ho avuto poco tempo per il blog ultimamente. Arkeon: è ancora di più di quello che immagini e l’Unità non è stata delle peggioi. Ti consiglio il sito: http://ilcasoarkeon.wordpress.com/ e le testimonianze di http://pietrobono.blogspot.com/ Se ti servi e mi lasci una mail ci sentiamo. Ciao S&P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...