Laureati non temete: il cervello è al sicuro

Potete stare tranquilli. Trarre un bel sospiro di sollievo.

Leggendo i giornali negli ultimi tempi, forse a qualcuno è sorta una paura. Forse siete laureati, con un po’di soldi da parte, persino adulti e magari l’idea di migliorare la condizione psichica o fisica non vi dispiace. Stando ad articoli di stampa recenti (articoli gemelli sul Repubblichiere), avevate buone probabilità di finire da un giorno all’altro in psico-sette capaci di “provocare una completa destrutturazione mentale negli adepti, conducendoli spesso alla follia e alla rovina”.

Tra l’altro con un milione e mezzo di persone già coinvolte, più di un italiano su sessanta, vi poteva sembrare probabile che un Visitor, dal cervello destrutturato, nascosto tra parenti, amici o colleghi, fosse pronto a carpirvi.

Come dicevo, potete tirare un sospiro di sollievo. Prima di tutto, la studiosa Raffaella Di Marzio, parlando del documento del 1998 su cui tutto questo si basa, ha detto che i dati alla base dello stesso erano completamente inattendibili. Forse non ci sono Visitor tra colleghi, amici e parenti. E’ già una cosa positiva, già un primo momento di sollievo.

Pietro Bono ha poi messo insieme, per la comodità dei pigri come me, tutta una serie di riferimenti che fanno capire che la teoria del lavaggio del cervello, comunque ricondita, è un po’come la teoria degli UFO. Forse esistono ma nessuno li ha visti.

Poi certo, quando i gruppi hanno certi nomi che neanche pronuncio, non è che ci si può aspettare che siano un gruppo catechetico. Alcune rare situazioni sono davvero pericolose e vanno investigate.

Ma sono fenomeni rarissimi. Il resto è libera scelta. Quindi, non c’è da temere di finire in questi strani gruppi (che, per intenderci a vedere certi siti, sono anche l’Opus Dei, il Cammino Neocatecumenale, le suore di Madre Teresa, ecc.) più che di giocarsi il tutto per tutto alla roulette, al lotto o di comprarsi la BMW quando non si ha una lira.

In conclusione, ci si può rilassare. Almeno fino al prossimo allarme.

Annunci

4 commenti

Archiviato in Arkeon, pseudoscienza, Raffaella di Marzio

4 risposte a “Laureati non temete: il cervello è al sicuro

  1. Apprezzo davvero l’ironia con cui ne parli, anche perchè, se queste follie non avessero conseguenze sulla vita di tante famiglie, ci sarebbe davvero da ridere. Immagino però che chi ci è già “caduto” non possa tirare sospiri di sollievo…sai mai qualche recidiva in agguato? 😉 😉
    A presto.
    Fioridiarancio

  2. @ Fioridiarancio: grazie del commento. Buona domanda la tua. Boh!
    Ciao
    S&P

  3. Mi intendo poco delle vostre lauree in Italia, posso solo dirti che ho trovato molto particolare quando una nostra cugina, che ha fatto l’Università in Psicologia, ha deciso di prendersi un anno di pausa
    per scegliere la sua specialisazione, e deve ogni anno, pagare una tassa, per mantenere, il titolo di
    dottoressa. Ora sarò semplice, nella mia testa, mi dico come mai, dopo avere fatto i esami, impegnato per i anni di studio e quant’altro, per mantenere il tuo titolo, paghi ?
    Qualcuno mi illumini su questo !
    Grazie,
    F.

    P.S.: Senza parlare di chi fa medicina e sta già progetando di seguire l’Università a Londra o USA.

  4. @ Fabia: per quanto ne so io, non è per mantenere il titolo di dottoressa, ma per mantenere la possibilità di esercitare la professione. Gli ordini professionali hanno una lunga storia, a quanto ne so, ed un loro senso. Se leggi il giuramento di Ippocrate, capisci che perfino la “setta” dei medici aveva un suo senso. Di fatto però diventano a volte strumenti di protezione di interessi di parte e non di tutela dei cittadini. Come tutti i circoli chiusi, i membri sono automaticamente buoni e gli altri automaticamente cattivi. Speriamo però di ricrederci.
    Ciao
    S&P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...